Simonetta Valerio ci parla della Vaniglia “Al terzo Caffè” su RDE Radio Diffusione Europea

Oregon, USA --- Vanilla products --- Image by © 145/Daniel Hurst Photography/Ocean/Corbis

La vaniglia (Vanilla planifolia) è un’orchidea originaria del Messico che dà frutti commestibili: i baccelli.
I baccelli della vaniglia possono raggiungere i 30 cm di lunghezza e, una volta colti, vengono fatti fermentare ed essiccare.
Esistono diverse piante della vaniglia, tra queste la pregiata vaniglia Bourbon, dell’isola Réunion e del Madagascar, e la vaniglia Tahiti, dai baccelli molto scuri e carnosi e dall’aroma fruttato e dolce.
La vaniglia è un antisettico naturale ma anche un prezioso calmante, risulta infatti molto utile per combattere lo stress e sconfiggere l’insonnia. Un buon latte caldo aromatizzato alla vaniglia è infatti un ottimo rimedio per chi ha difficoltà a prendere sonno.
Il particolare aroma della vaniglia è dato dalla presenza della vanillina, un polifenolo con proprietà antiossidanti che contribuisce a mantenere giovane l’organismo contrastando l’azione dei radicali liberi.
Alla vaniglia sono da sempre attribuite virtù afrodisiache. I seguaci della teoria delle segnature assimilano la forma dei bulbi della vaniglia ai testicoli e associano a questa pianta la proprietà di stimolare l’eccitazione sessuale.
Agli inizi del Novecento i medici consigliavano l’assunzione di vaniglia per combattere la frigidità e tra i sintomi del “vanillismo” (insieme di disturbi causati da manipolazione o ingestione di vaniglia) oltre a dermatite e malesseri era annoverata anche un’irrefrenabile pulsione sessuale.
Queste e tante altre cose riguardanti la Vaniglia in “Al terzo caffè” con Simonetta Valerio alle 11.30 e in replica alle 13.30 su RDE Radio Diffusione Europea. Buon ascolto.