LUNEDI 27 GENNAIO: GIORNO DELLA MEMORIA. IL CONSIGLIO COMUNALE DI TRIESTE SI RIUNISCE PER DELIBERARE IL CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORARIA ALLA SENATRICE LILIANA SEGRE.

TRIESTE: Lunedì 27 gennaio si terrannole cerimonie ufficiali per il “Giorno della Memoria” , ricorrenza istituita dal Parlamento italiano, con legge 211 del 20 luglio 2000, per ricordare l’abbattimento dei cancelli di Auschwitz e lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

Alle ore 9.15, a cura della Questura di Trieste e dell’Associazione “Giovanni Palatucci Onlus”, ci sarà la deposizione di una corona d’alloro ai piedi della lapide che nelle carceri del Coroneo ricorda Giovanni Palatucci. A seguire, alle 9.30, a cura dell’Associazione nazionale ex deportati di Trieste assieme a studenti e cittadini, dal Coroneo partirà una marcia silenziosa che raggiungerà la Stazione Centrale. Qui, sul lato di via Flavio Gioia, alle ore 10.00, sarà deposta una corona sulla lapide che ricorda la partenza dei convogli dei deportati verso i campi nazisti dal settembre 1943 al febbraio 1945.

Alle ore 11.00, alla Risiera di San Sabba, monumento nazionale, unico campo di sterminio nazista con forno crematorio in Italia, si terrà la solenne celebrazione del “Giorno della Memoria 2020” con la deposizione di corone d’alloro da parte di Regione FVG, Prefettura e Comune di Trieste e delle Associazioni e dei gruppi che partecipano alla commemorazione. Seguiranno il discorsi del sindaco Roberto Dipiazza, e del sindaco di Monrupino Tanja Kosmina. La celebrazione vedrà quindi e i riti religiosi: cattolico, officiato dal vicario generale della diocesi mons. Pier Emilio Salvadè; ebraico, dal rabbino capo Alexandre Meloni; serbo ortodosso, dal parroco Raško Radovic; greco orientale, dall’archimandrita Grigorios Milaris; e delle comunità evangeliche avventista, elvetica, luterana e metodista, dal pastore Aleksander Erniša.

Tra gli appuntamenti a seguire, alle ore 12.00, sempre in Risiera, è prevista la lettura di alcuni brani del libro “Da Buchenwald a Belsen”, diario della prigionia di Osiride Brovedani, con la voce di Alessandro Mizzi, a cura del museo “Casa di Osiride Brovedani”.

Da ricordare ancora che, sempre lunedì 27 gennaio, “Giorno della Memoria”, il Consiglio comunale di Trieste si riunirà alle ore 8.45 (senza la fase di domande di attualità e interrogazioni) per deliberare il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre.