Parte “Passaggi” dalle Onde Medie di Radio Diffusione Europea

E’ un atto dovuto. “Passaggi, vita e storie di gente di frontiera” è destinato a diventare il nuovo punto di riferimento, il ponte ideale tra l’Italia e gli Italiani all’estero. In particolare con l’ampio spazio alle Comunità degli Italiani fra Istria Slovena, Croata e Dalmazia ma non solo. Anche le comunità sparse per il mondo. Un filo diretto informativo e di intrattenimento che dalle 16.00 alle 17.00 da lunedì al venerdì sarà in onda sulle Onde Medie (1584 Khz) di Radio Diffusione Europea. RDE si trova così a sostituire in Onda Media quello che fino a poco tempo fa era un servizio pubblico che per decisioni incomprensibili è venuto a mancare. In gran parte del mondo l’Onda Media è ancora la prima banda radiofonica, quella istituzionale delle emittenti di stato. Da noi non è più così. Questo non toglie che altri soggetti non possano continuare a offrire un servizio professionale, a maggior ragione se la professionalità è maturata proprio con progetti radiofonici informativi in ambito statale.

Ecco quindi “Passaggi” che esordisce con un omaggio, che si protrae per tutta la settimana, alla Comunità degli Italiani di Abbazia che ha festeggiato i 75 anni di attività. Conosceremo questa importante realtà grazie alle parole della Presidente Sonia Kalafatovic. A seguire le interviste realizzate da Biagio Mannino.

Si parte con Carmen Palazzolo, esule in giovanissima età dall’Istria, diventata poi, grazie a questa dura e difficile esperienza, nota portatrice della memoria di un popolo, tenace testimone di eventi e di una cultura che non deve essere perduta.
Il ricordo del suo esodo dall’Istria, l’arrivo a Trieste e la propria vita che cambiava e che doveva cambiare accompagna l’ascoltatore verso quelle che sono delle valutazioni sul futuro di un popolo sempre più fragile nel mantenersi nel tempo.

Sempre grazie a Biagio Mannino conosceremo Gianni Maiani (giovedì), un uomo di grande modestia, di una gentilezza e di una cortesia fuori dal tempo, sempre con il sorriso e pronto ad aiutare. E soltanto conoscendolo, si scopre quasi per caso, che aveva due lauree, che era stato Sindaco di Monfalcone e che aveva scritto venticinque libri. In ricordo di Gianni, Passaggi dedica queste puntate a tutto ciò che è stato, a tutto ciò che ha portato.

Laila Wadia (venerdì), indiana, vive tra la sua città di origine, Mumbai, e quella in cui si trasferita, Trieste. Una scrittrice ed una osservatrice che ha imparato a conoscere il territorio al punto di dedicarne l’attenzione nei suoi libri. Nella trasmissione Passaggi Laila Wadia racconterà le impressioni e le sensazioni di una indiana a Trieste e che conosce la complessa realtà istriana.

Quotidianamente presente anche una piccola rassegna stampa sui temi trattati e di settimana in settimana ospiti ricorrenti come il direttore dell’Arena di Pola Viviana Facchinetti per illustrare il mensile. Uno spazio dedicato alle mostre più significative curato dall’Architetto e light designer Marianna Accerboni. Le notizie dal Veneto con interviste segnalate dalla redazione di “Venezia News”. Il mondo dell’associazionismo transfrontaliero e non, curato da Sabrina Cicotti e le interviste di Pianeta Oggi TV grazie al suo direttore Massimo Bonella. Altri collaboratori si stanno aggiungendo in queste ore per una redazione molto attiva e competente.

Oltre all’onda media sui 1584 Khz è possibile asoltare la trasmissione dal sito www.radiodiffusioneuropea.net (anche in podcast), dalle APP di RDE da Google Play Store e App Store Ios. Dai risponditori vocali Amazon Alexa e Google, da App scaricabile su Fire TV Stick e Televisori Smart Android.